Ritorno a casa

 
Di ritorno a casa, il vostro bambino non dovrà più indossare una maschera per trattenersi in ambienti ad alta frequentazione di persone. Tuttavia, nei 6 mesi dopo il trapianto, è preferibile che il vostro bambino eviti di trattenersi in luoghi pubblici con una forte densità di persone e particolarmente nel periodo invernale. Noi vi raccomandiamo inoltre di evitare il contatto ”fisico“ tra il vostro bambino trapiantato e i suoi fratelli e sorelle, se questi sono malati. Egli può di nuovo bere l’acqua di rubinetto e non ha più bisogno di sterilizzare le tettarelle e i succhietti, come pure i biberon.

Per le prime 6 settimane successive al trapianto, il bambino deve svolgere solo un’attività fisica leggera. Bisogna evitare che il bambino vada in monopattino o in bici, salga su uno scivolo o salti su un trampolino. Se vostro figlio inizia a giocare in modo vivace, non è un problema, ma bisogna evitare che litighi con gli altri bambini!

In seguito al vostro ritorno a casa, avrete delle consulenze mediche presso il medico curante del vostro bambino e presso il Centro Svizzero delle Malattie del Fegato del Bambino a Ginevra. Ad ogni visita di controllo, il vostro bambino avrà un prelievo di sangue. Presso il Centro, noi effettuiamo anche un esame di controllo ad ultrasuoni, e svolgiamo l’esame delle urine per monitorare la funzione renale. A volte, dobbiamo praticare una biopsia del fegato.

Durante le consulenze presso il Centro, dobbiamo:

  • controllare che i farmaci siano perfettamente regolati in base allo stato di salute del vostro bambino e alla funzione del suo fegato, per cui adattare il dosaggio dei farmaci, sopprimerne certi o aggiungerne altri.
  • assicurarci che il vostro bambino non presenti rigetto del fegato. Contrariamente a quanto si pensa, il rigetto non si manifesta con un evento acuto. Si presenta con un’anomalia rilevata dalle analisi di laboratorio, con un poco di febbre o con un leggero malessere. In caso di rigetto, è necessario aumentare le dosi di certi farmaci o somministrarne altri.
  • controllare la funzione renale. Alcuni farmaci possono temporaneamente alterare questa funzione.
  • controllare i farmaci per la pressione arteriosa.
  • assicurarci che nessuna infezione sia presente nel vostro bambino.
  • diminuire progressivamente i suoi farmaci, per lasciarli poi al minimo.
  • assicurarci che il fegato trapiantato funzioni perfettamente.